Veicoli

Panne in galleria: cosa fare?

, ,
/
Veicolo in fiamme, galleria del San Gottardo chiusa in entrambe le direzioni. In caso di avaria all’interno di un tunnel è fondamentale mantenere la calma e agire con prudenza, un passo dopo l’altro – è in gioco la sicurezza di tutti. In questo post vediamo come comportarsi.

Micromobilità elettrica

,
/
I monopattini elettrici fanno ormai sempre più parte del panorama della mobilità, soprattutto urbana, ma negli ultimi anni sono comparse sul mercato anche diverse altre tipologie di microveicoli. Come orientarsi riguardo alle norme della circolazione applicabili? Questo articolo di blog prova a fare chiarezza.

Galleria del San Gottardo: come si interviene in caso di veicoli in panne?

,
/
Una ventina di minuti: tanto basta alla squadra del Centro intervento Gottardo per rimuovere un’auto in avaria dal tunnel, garantendo la funzionalità di questa importantissima infrastruttura. Scoprite come.

Vie ciclabili, i Cantoni si preparano alla volata

,
/
Coadiuvati dall’USTRA, i Cantoni hanno iniziato a pianificare le vie ciclabili di loro competenza. San Gallo, Ticino e Vallese si apprestano a potenziare le proprie infrastrutture con l’aggiunta di centinaia di chilometri di nuove piste. Facciamo tappa qui, con una panoramica dei progetti intrapresi in questi territori.

Sempre più incidenti nella mobilità lenta: un’analisi delle motivazioni

,
/
La crescente popolarità di cui gode la ciclopedonalità in Svizzera va di pari passo con un aumento, da anni, del numero di sinistri. L’USTRA ha esaminato le dinamiche incidentali in questo comparto: scopriamone gli elementi salienti in questo articolo.

Guida assistita: dispositivi presto obbligatori

/
Dal mese di luglio 2024, tutte le automobili nuove vendute in Svizzera dovranno essere dotate, di serie, di specifici sistemi di assistenza. Obiettivo: il comfort di guida, ma anche e soprattutto la sicurezza stradale.
Der Bahnhofplatz in Zürich, in den 1930er Jahren.

La Confederazione alla guida

,
/
Di fronte al rapido aumento del numero di veicoli su strada negli anni '20 del secolo scorso, il popolo svizzero conferì pieni poteri alla Confederazione in materia di circolazione stradale. La prima legge federale fu approvata nel 1932, dopo un vero e proprio percorso a ostacoli.
WaymoWaymo

In robotaxi per le strade di San Francisco

/
La figura del conducente diventerà in futuro un ricordo e a bordo dei veicoli saliranno solo passeggeri. Gli Stati Uniti stanno già sperimentando questa realtà. Diverse città, infatti, offrono servizi di ride sharing sfruttando queste nuove forme di automazione su strada, come a San Francisco.

Il «pieno» elettrico in autosilo: opportunità e sfide

,
/
Un ciclo di workshop che ha visto la partecipazione di rappresentanti della Confederazione, delle associazioni e dell’economia, ha studiato il potenziale delle stazioni di rifornimento negli autosili privati e pubblici.

Eppur si muove! E Galileo diventa sinonimo di alta precisione

,
/
L’Ufficio federale delle strade (USTRA) tutela gli interessi della Svizzera in Galileo, il sistema di navigazione satellitare europeo. Rispetto a GPS, suo omologo americano, la soluzione adottata nel Vecchio Continente garantisce maggiore precisione e sicurezza.

Speriamo sia solo fango: comunque, regole da rivedere!

, ,
/
Nel 1914 i Cantoni rivedono le regole della strada, da loro stessi abbozzate appena una decina di anni prima. Le norme si fanno più stringenti e viene introdotto l’obbligo della patente di guida. Obiettivo: preservare la popolazione dagli incidenti e... dagli schizzi di sterco!

Allacciate le cinture di sicurezza: tutti d’accordo?

,
/
Se allacciare la cintura di sicurezza è diventato un gesto naturale per la stragrande maggioranza degli automobilisti, sarebbe miope pensare che l’obbligo abbia sempre trovato tutti d’accordo. Una retrospettiva sull’infuocato dibattito che ne precedette l’introduzione nel 1981.

Sbarrare la strada agli hacker

/
Alcune autovetture connesse hanno subito attacchi hacker a distanza: un pericolo che sottolinea la necessità d’intervento in tema di cibersicurezza, soprattutto con l’avvento dei veicoli automatizzati.

La conversione della patente estera sotto la lente

,
/
I neoresidenti in Svizzera devono obbligatoriamente convertire la patente di guida estera entro il dodicesimo mese dall’inizio del soggiorno. L’operazione non è automatica: le autorità cantonali hanno facoltà di verificare l’attitudine alla guida con un esame pratico.

Avanti tutta sulla guida automatizzata in Svizzera

/
L’ordinanza sulla guida autonoma, in consultazione dal 18 ottobre 2023, aprirà la strada alle autovetture equipaggiate con sistemi di automazione di livello 3 e 4 in Svizzera. Facciamo chiarezza sui livelli di autonomia.

Targhe professionali svizzere: consigli per l’uso

/
Le targhe con la sigla «U» sono avvolte da un’aura di mistero: su di loro equivoci e leggende metropolitane si sprecano. Il nostro blog intende portare finalmente un po’ di chiarezza su ciò che si può fare e non si può fare con le targhe professionali.

La guida automatizzata fulcro della mobilità futura

,
/
Come sarà la mobilità nel 2060? L’Ufficio federale delle strade (USTRA) ha prospettato vari scenari che vedono la guida autonoma svolgere un ruolo decisivo. Ma affinché la visione diventi realtà, sarà necessario preparare al più presto la strada per questa innovazione tecnologica.

A tutto gas verso una maggiore sicurezza

,
/
Formazione, valorizzazione dei sistemi di assistenza alla guida e tutela degli utenti più vulnerabili: l’Ufficio federale delle strade (USTRA) si muove su più fronti per raggiungere l’ambizioso traguardo di «quota 100» entro il 2030.

Ricaricare l’auto elettrica: quando e dove conviene di più

,
/
Che sia presso hotel, strutture ricreative o autosili, la sosta per un’auto elettrica potrebbe essere sempre l’occasione per ricaricare la batteria. Nel quadro della Roadmap Elettromobilità, rappresentanti della Confederazione, di associazioni e mondo imprenditoriale si sono confrontati sul potenziale delle stazioni di ricarica in prossimità di alberghi e autorimesse.

Luci di marcia diurna o anabbaglianti?

/
La risposta sembra scontata: di giorno bastano le diurne, di notte servono gli anabbaglianti. Semplice, no? Ni, in realtà non è proprio così chiaro!

Quando la velocità massima in città era di 10 km/h

,
/
Nel 1902, a fronte del rapido aumento del numero di automobili sulle strade svizzere, la maggior parte dei Cantoni approvò un accordo che fissava alcune regole minime per la circolazione nel Paese. Scopriamo insieme questo testo, antenato dell’odierna legge federale sulla circolazione stradale (LCStr).

Cerchi sull’asfalto «salvamotociclisti» sul Brünig

, ,
/
Motorradfahrende sind bei Unfällen einem erhöhten Verletzungsrisiko ausgesetzt. In einem Pilotprojekt auf der Berner Seite des Brünigpasses untersucht das ASTRA, inwiefern Massnahmen an der Infrastruktur die Unfallgefahr und das Verletzungsrisiko minimieren können.

La storia di Ken Wallace e di un progetto di ricerca dell’USTRA

Nei primi anni ottanta Ken Wallace istituisce lo “Zero Emissions Day”. La sua storia è l’occasione per fare il punto sull'impatto del traffico stradale sull’inquinamento da gas di scarico in Svizzera. Un progetto di ricerca dell'USTRA potrebbe facilitare il controllo del rispetto delle prescrizioni vigenti in materia.

Il futuro della mobilità stradale

, ,
/
Una panoramica, senza pretesa di esattezza o di esaustività, su evoluzioni e cambiamenti futuri nel mondo dei trasporti.