Micromobilità elettrica

I monopattini elettrici fanno ormai sempre più parte del panorama della mobilità, soprattutto urbana, ma negli ultimi anni sono comparse sul mercato anche diverse altre tipologie di microveicoli. Come orientarsi riguardo alle norme della circolazione applicabili? Questo articolo di blog prova a fare chiarezza.

Monopattini, skateboard, pattini in linea – i cosiddetti «mezzi simili a veicoli» secondo la definizione dell’ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC) – sono molto apprezzati per l’attività sportiva o come mezzo di locomozione per brevi tragitti o in combinazione con i trasporti pubblici. In comune hanno la forma di propulsione: solo la forza muscolare del conducente. Negli ultimi anni ha fatto capolino il pendant elettrico di questi dispositivi. La conquista del mercato non garantisce tuttavia automaticamente il diritto di circolare negli spazi pubblici.

Segue un riepilogo di dove e con quale patente di guida si possano utilizzare i diversi «veicoli di tendenza»:

Monopattini elettrici

Chi può guidarli:

età minima: 14 anni
14/15enni: con patente di cat. M
dai 16 anni: senza patente

Velocità massima:
20 km/h

Luci:
fanali montati stabilmente (anteriore bianco, posteriore rosso) obbligatori

Dove possono circolare:
sulle vie ciclabili (se presenti), altrimenti sulla carreggiata

 

Giropodi / monopattini autobilanciati (p. es. Segway)

Chi può guidarli:

età minima: 14 anni
14/15enni: con patente di cat. M
dai 16 anni: senza patente

Velocità massima:
20 km/h

Luci:
fanali montati stabilmente (anteriore bianco, posteriore rosso) obbligatori

Dove possono circolare:
sulle vie ciclabili (se presenti), altrimenti sulla carreggiata

 

Scooter elettrici

Chi può guidarli:

età minima: 14 anni
14/15enni: con patente di cat. M
dai 16 anni: senza patente

Velocità massima:
20 km/h

Luci:
fanali montati stabilmente (anteriore bianco, posteriore rosso) obbligatori

Dove possono circolare:
sulle vie ciclabili (se presenti), altrimenti sulla carreggiata

Monoruota / monowheel / smart wheel


Dove possono circolare:
esclusivamente su aree private

Hoverboard


Dove possono circolare:
esclusivamente su aree private

Skateboard elettrici


Dove possono circolare:
esclusivamente su aree private

 

Mezzi simili a veicoli come monopattini (tradizionali) / skateboard /pattini in linea

Chi può guidarli:
nessuna età minima prevista

Luci:
non obbligatorie

Dove possono circolare:
su marciapiedi, avendo riguardo per i pedoni, vie ciclopedonali, zone pedonali

 

Allenarsi prima di usarli su strada

La velocità dei veicoli a propulsione elettrica non va sottovalutata. Chi li guida in aree di circolazione pubbliche* espone sé stesso e gli altri utenti stradali a determinati rischi. Lo scorso anno, nella maggior parte degli incidenti con mezzi simili a veicoli (64%) o monopattini elettrici (88%) la responsabilità del sinistro è stata del conducente (cfr. statistiche sull’incidentalità 2023). Indipendentemente dalla tipologia, l’USTRA consiglia di testare sempre un veicolo nuovo in aree private o su strade poco trafficate (dove consentito), in modo da acquisirne la padronanza prima di avventurarsi nel traffico.

*Sono considerate aree di circolazione pubbliche le zone accessibili al pubblico, come marciapiedi, aree pedonali, ciclopiste, strade o anche parcheggi di centri commerciali.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ich habe die Netiquette gelesen. J'ai lu la Netiquette. Ho letto la Netiquette.